Gamepad, joypad, joystick: differenze, definizioni, confronti

1
2
3
4
5
PlayStation 4 - Dualshock 4 Controller Wireless V2, Nero
PlayStation 4 - Dualshock 4 Controller Wireless V2, Verde (Green Camo)
PlayStation 4: DualShock 4 Steel, Nero - Special Edition
Nacon Compact Controller, Blu - PlayStation 4
PS4 Joystick Controller, PS4 Wireless Controller Dualshock Playstation 4 Gaming Joystick...
PlayStation 4 - Dualshock 4 Controller Wireless V2, Nero
PlayStation 4 - Dualshock 4 Controller Wireless V2, Verde (Green Camo)
PlayStation 4: DualShock 4 Steel, Nero - Special Edition
Nacon Compact Controller, Blu - PlayStation 4
PS4 Joystick Controller, PS4 Wireless Controller Dualshock Playstation 4 Gaming Joystick Bluetooth...
8.8
8.8
8.8
7.8
6.4
Sony
Sony
Sony
NACON
BDRateful
69,99 €da 49,99 €
74,99 €da 49,99 €
74,99 €da 49,95 €
39,99 €31,49 €
PlayStation 4 - Dualshock 4 Controller Wireless V2, Nero
PlayStation 4 - Dualshock 4 Controller Wireless V2, Nero
8.8/10
69,99 €da 49,99 €
PlayStation 4 - Dualshock 4 Controller Wireless V2, Verde (Green Camo)
PlayStation 4 - Dualshock 4 Controller Wireless V2, Verde (Green Camo)
8.8/10
74,99 €da 49,99 €
PlayStation 4: DualShock 4 Steel, Nero - Special Edition
PlayStation 4: DualShock 4 Steel, Nero - Special Edition
8.8/10
74,99 €da 49,95 €
Nacon Compact Controller, Blu - PlayStation 4
Nacon Compact Controller, Blu - PlayStation 4
7.8/10
39,99 €31,49 €
PS4 Joystick Controller, PS4 Wireless Controller Dualshock Playstation 4 Gaming Joystick Bluetooth...
PS4 Joystick Controller, PS4 Wireless Controller Dualshock Playstation 4 Gaming Joystick...
6.4/10

Gamepad, joypad, joystick, controller, gaming, console… Termini oscuri? Dopo aver letto questa guida non lo saranno più e si avrà un’idea ben chiara del mondo dei videogiochi. Soprattutto si sarà in grado di scegliere la migliore periferica adatta al computer o alla console di gioco.

Differenze fondamentali tra gamepad, joypad, joystick

L’unica cosa che accomuna gamepad, joypad, joystick è che sono tutte periferiche da collegare alla propria piattaforma di gioco per interagire con essa. Ognuna è deputata ad un uso specifico, ma ve ne sono anche alcune che vanno bene sia per il computer che per la console.

Alla stessa maniera, oggi esistono perfino gamepad per tablet e smartphone oppure per uno solo di essi.

La scelta dipende da quali giochi si vogliono fare, ma soprattutto da quale piattaforma viene usata. Ultimamente la tendenza è di avere periferiche Wireless che si collegano mediante Bluetooth al computer e al tablet, in modo da massimizzare l’esperienza di gioco senza cavi volanti.

Ma come si fa a scegliere tra gamepad, joypad o joystick? È semplice, basta leggere le specifiche dell’articolo in questione: il produttore avrà indicato sicuramente la compatibilità con uno o più dispositivi.

La differenza fondamentale tra le varie periferiche è la forma. I gamepad vengono anche chiamati joypad quando hanno incorporati anche dei joystick. È il caso ad esempio della PlayStation 4 che usa un gamepad con due joystick ai lati.

Alcune periferiche sono ancora più complesse ed includono leve aggiuntive, pedali, oppure un volante con i comandi incorporati.

La scelta dipende dai propri giochi preferiti, ma vediamo nel dettaglio i pro e i contro di tutti i device di gaming.

Joypad e gamepad, cosa sono?

Tra gamepad, joypad, joystick, la confusione maggiore può nascere tra i primi. I due termini identificano entrambi la stessa cosa, ossia un dispositivo di gioco da tenere in mano.

Questo controller per videogiochi viene descritto talvolta in una maniera o nell’altra, ma quello che cambia è sostanzialmente la forma.

Divenuto celebre con la nascita della PlayStation negli anni ’90, nel corso del tempo è stato adottato da diversi produttori di console ed ognuno lo ha personalizzato. Il modo di usarlo è sempre lo stesso, cioè tenendolo in mano ed interagendo con la realtà virtuale mediante tasti e leve.

Ultimamente i joypad sono senza fili, ma ne esistono ancora con il cavo direttamente collegato alla consolle. Per esempio la PlayStation dalla seconda edizione in poi ha avuto la possibilità di connettere due joypad, in maniera da giocare insieme ad un amico.

Oggi quei tempi sono lontani e gli ultimi joypad per console non hanno fili e, invece che con l’amico seduto accanto, si gioca on-line chattando con tutto il mondo.

La tecnologia più usata per interagire con il gioco è la connessione tramite Bluetooth e spesso è possibile usare una periferica anche con tablet e computer, purché abbiano questo tipo di interfaccia. Gamepad e joypad sono dunque sinonimo della stessa cosa, sebbene ne esistano di molteplici forme.

Joystick, questo sconosciuto

Il joystick è stato senza ombra di dubbio il primo tipo di comando usato per i videogiochi. Ha una forma completamente diversa rispetto a joypad e gamepad, difatti è una leva con dei pulsanti che si trovano incorporati in essa e/o alla sua base.

Come si può intuire, invece che tenerlo in mano il joystick va appoggiato ad una superficie e a volte è dotato di ventose per rimanervi più stabilmente attaccato.

I più semplici erano formati da una levetta con un pulsante sulla parte superiore e ne esistono ancora di così elementari a prezzi stracciati.

Quelli più sofisticati imitano alla perfezione le vere cloche degli aerei da guerra e sono indispensabili a chi ama questo tipo di giochi. Pilotare gli aerei non è facile ed alcuni simulatori di volo vengono usati anche per addestrare i piloti militari.

I joystick possono essere con filo o senza e connettersi al computer mediante Bluetooth. I joystick sono stati protagonisti assoluti nel mondo delle sale giochi fino alla nascita delle console domestiche con i loro gamepad, ma sono tuttora molto usati da chi ama determinati videogames.

I mitici giochi arcade che impazzavano nei bar degli anni ’70 e ’80 erano formati da una postazione con un joystick e uno o più pulsanti. In passato sono state inventate anche tastiere con joystick incorporato, ma hanno avuto scarso successo.

Controller di gioco oggi

Gamepad, joypad, joystick sono tutti genericamente detti controller di gioco. È molto scomodo giocare con il mouse e la tastiera, dunque chi ha questo hobby deve necessariamente dotarsi di un device adatto.

Ma come sono fatte oggi queste speciali periferiche? Sicuramente sono molto più performanti rispetto a quelle di alcuni anni fa, tuttavia ne esistono anche di molto semplici per chi non ha troppe esigenze.

La tecnologia si è evoluta moltissimo nel settore del gaming, arrivando a creare supporti e periferiche per giocare con tablet e smartphone. Oggi le applicazioni per Android e iOS sono tantissime e la maggior parte è dedicata proprio allo svago.

È molto rilassante tirare fuori lo smartphone e riempire i tempi morti con un gioco divertente, ad esempio sul treno o mentre si aspetta il proprio turno dal dottore.

I giochi sono sempre più sofisticati e interagire battendo le dita sullo schermo non è molto agevole.

Per questo motivo oggi sono nati controller di gioco specificatamente studiati per inserirvi lo smartphone o il tablet. In questo modo si terrà in mano un unico apparecchio interagendo con quello che potrebbe essere definito un moderno gamepad.

Per quel che riguarda il joystick, negli anni ’80 e ’90 ne sono stati inventati anche senza base. Si muovevano grazie ad una quantità di mercurio inserita all’interno di una leva che si spostava agitandola nell’aria.

Il successo non fu eccellente ed oggi i joystick hanno quasi tutti una solida base sulla quale poterli muovere con energia.

Prezzi medi di joystick e joypad

Se si desidera cambiare il proprio controller di gioco, bisogna innanzitutto avere ben chiaro l’uso al quale sarà destinato. Cominciamo dai gamepad per console che, sebbene siano già inclusi con la stessa, si possono rompere oppure si può desiderare di averne di più performanti.

Xbox dispone di controller antiscivolo Wi-Fi con tecnologia Bluetooth e connessione per cuffie stereo compatibili con Xbox One, Xbox One X, Xbox One S, Xbox 360 e Windows 10. Si possono ordinare direttamente dal sito Microsoft o acquistare da qualche rivenditore ad un prezzo medio di 70 euro.

Tra i numerosi accessori di disponibili per la PlayStation 4, ci sono anche sofisticati gamepad con DoubleShock 4, compatibili con PlayStation 4/Slim/Pro, computer, PSTV e Smart TV che costano 40 -60 euro.

Tra i joystick più performanti e costosi si possono annoverare quelli che imitano la cloche degli aerei da guerra. Sono cloni perfetti dei cacciabombardieri americani con doppio acceleratore per comandare indipendentemente entrambi i motori e costano più di 500 euro.

Un discorso a parte meritano i controller di gioco con volante e pedali, per rendere ancora più entusiasmante l’esperienza di guida. Come i precedenti joystick ad imitazione di quelli autentici, anche in quelli come questi sembra di trovarsi alla guida delle auto da rally o da corsa che si vedono sul video.

Un volante professionale arriva a superare i 700 euro di prezzo, ma l’esperienza di guida sarà talmente coinvolgente da sembrare reale.

Naturalmente a tutti i controller di gioco va abbinato uno schermo adeguato ed un computer al top, altrimenti saranno soldi buttati via.

Ex tecnico hardware e software con studi di ingegneria informatica alle spalle, mi dedico da tempo alla scrittura on-line e sono in procinto di iscrivermi all’Ordine dei Giornalisti. Ho qualche anno di esperienza in diversi settori, ma l’informatica è quello che preferisco perché lo conosco sin dalla nascita dei PC negli anni ’80. Mi piace seguire l’evolversi di invenzioni e nuove tecnologie e tenermi aggiornato sull’uscita di nuovi prodotti sul mercato.

Classifica Migliori Prodotti

Back to top
Apri Menu
joystickmigliore.it